Aperto dal martedì al venerdì 16:00 – 19:30,  Sabato 10:00– 12:30, 16:00 – 19:30

Back to all Post

Giovanni Antonio Canaletto

by in autori

Giovanni Antonio Canal detto il Canaletto è un artista veneziano, uno dei più famosi pittori vedutisti del suo tempo. Nello specifico, Giovanni Antonio Canaletto è maestro indiscusso del vedutismo veneziano, di cui vi ho parlato recentemente. 
Come si forma il Canaletto?  Inizialmente, con il padre, scenografo di spettacoli teatrali, che gli infonde fin da subito i dettami della produzione pittorica

Giovanni Canaletto dopo un primo momento in cui collabora di buon grado con il padre, con il quale si reca anche a Roma dove ha modo di riprodurre i disegni dei monumenti antichi, inizia a dedicarsi totalmente alle vedute. 
Il contatto con la pittura di Van Wittel e Luca Carlevarijs e soprattutto il viaggio romano, avvenuto sul finire degli anni ’10 del ‘700, lo convincono in maniera definitiva a percorrere la strada della pittura di paesaggio

Lo stile di Canaletto è assolutamente riconoscibile e incontra pienamente il gusto del suo pubblico internazionale. 
La particolarità delle opere di Canaletto è il fatto che vengono impostate dal vero con l’ausilio della camera ottica, uno strumento che permetteva di disegnare in modo rapido, mantenendo la fedeltà oggettiva del soggetto ritratto. 
Importante poi il lavoro svolto nello studio, durante il quale Canaletto realizzava l’opera pittorica a partire dal disegno su cui si appuntava anche i colori che avrebbe dovuto impiegare e altri dettagli salienti. 

Canaletto ha poi il merito di aver dato al vedutismo la dignità di genere pittorico al pari di altre tendenze diffuse nel periodo dell’Illuminismo europeo, come la pittura storica e quella di figura. 
Canaletto, per quanto venga associato automaticamente alla città lagunare, per un decennio ha soggiornato oltremanica, nella capitale del Regno Unito
Le opere del Canaletto sono molto apprezzate anche lì. A Londra realizza molte vedute sia della città, del Tamigi in particolare, che agresti, incaricato dai ricchi aristocratici inglesi incantanti dalla sua pittura vedutista.

Tornato in patria, l’interesse per l’opera di Canaletto comincia a scemare. Nonostante ciò Canaletto si è ormai guadagnato un posto d’onore tra le fila dei più pregevoli artisti della storia. Oggi, le opere di questo grande vedutista fanno parte della collezione dei più importanti musei del mondo.

Immagine: Piazza San Marco, 1720/30. Fonte immagine: https://www.metmuseum.org/it/art/collection/search/435839