Gennaro Favai nesce a Venezia nel 1879, frequenta l’Accademia (dalla quale verrà espulso) ed espone in diverse Biennali. La sua pittura si stacca dalla pura tradizione lagunare di quegli anni, grazie ai continui viaggi che fece in Europa e nel mondo. Fondamentale l’incontro con la pittura di Turner che gli impose una pittura velata di nostalgia. Le sue Venezia sono decadenti e misteriose.

WhatsApp chat