Aperto dal martedì al venerdì 16:00 – 19:30,  Sabato 10:00– 12:30, 16:00 – 19:30

Back to all Post

I pittori della Neve: Toni Piccolotto, Pio Solero, Luigi Cima, Marco Davanzo, Giovanni Napoleone Pellis

Toni Piccolotto , Pio Solero , Luigi Cima , Marco Davanzo , Giovanni Napoleone Pellis sono pittori diversi tra loro ma spesso si incontrano in un unico tema:  la neve!!
Sono pittori della montagna, pittori delle dolomiti venete e carniche. I pittori della neve, appunto.
Nelle loro tele narrano la poesia della neve, le sue luci, le ombre, i silenzi, i vuoti, i profumi.
Lontano dalla mondanità veneziana hanno preferito vivere il loro territorio senza barriere, con intimità,
una sorta di eremitaggio dove l’artista si confondeva il paesaggio.
Padroni di una tecnica pittorica elevata, in grado di usare con padronanza le gamme cromatiche, i dipinti di questi sapienti pittori hanno il potere di emozionare con il loro lirismo.
Toni Piccolotto fu allievo di Luigi Cima, espose con Carlo Dalla Zorza, Seibezzi, Neno Mori a Palazzo Carminati e alla Bevilaqua la Masa.
Pio Solero frequentò l’accademia di Venezia e fu ammirato dalla pittura di Ciardi, Favretto e Milesi.
Anche Marco Davanzo frequentò l’accademia di Venezia con Ettore Tito, poi girò molto tra Roma, Milano, Londra e Parigi, espose in diverse biennali veneziane
Luigi Cima si diplomò presso l”accademia di Venezia e fu amico e collega dei maggiori pittori veneziani dell’800 quali Favretto, Guglielmo Ciardi, Milesi, Luigi Nono
Giovanni Napoleone Nani apprese la sua pittura tra Venezia e Roma senza mai dimenticare i luoghi natii e le sue montagne tra Veneto e Friuli.

Vincenzo Lovato – Fogazzaro Arte 242 © 2021 Tutti i diritti sono riservati
Privacy Policy / Cookie Policy