I pittori di ambito Veneziano rappresentano da sempre un mio interesse. Tra di loro troviamo Saverio Barbaro. Nato nel 1924, inizia a dipingere ed esporre nel primo dopoguerra, inserendosi nelle tematiche del realismo. 

Dopo la sua prima personale presso la Fondazione Bevilacqua la Masa, Barbaro verrà insignito di alcuni premi e anche di una borsa di studio del governo francese grazie alla quale potrà compiere una serie di lunghi viaggi: prima per tutta Europa, poi fino agli stati del Nordafrica dove la sua vena pittorica viene nutrita di nuove e inedite suggestioni, talvolta espressioniste, altre volte dominate da un intenso colorismo. 

Saverio Barbaro è nato a Venezia nel 1924.